Horizon 2020: un nuovo bando per le PMI del settore fotovoltaico

Roma, (Italia) 13.06.2016 – Nell’ambito del programma Horizon 2020 è stato attivato un nuovo bando per le PMI del settore fotovoltaico esclusivamente dedicato a supportare progetti per favorire lo sviluppo di soluzioni innovative. Tra gli obiettivi è compreso il recupero da parte delle aziende UE di una posizione di primo piano nelle tecnologie collegate alla sicurezza, all’efficienza energetica e alla decarbonizzazione per un’energia sicura, pulita ed efficiente. Per presentare un progetto da finanziare occorre una partnership formata da almeno tre soggetti, aventi sede in almeno tre Stati membri diversi e ammessi al programma Horizon 2020.

Il programma Horizon 2020 comprende un bando dedicato a supportare la crescita delle PMI rientranti nel settore del fotovoltaico con l’obiettivo di contrastare la forte competizione straniera ,sviluppatasi negli ultimi anni, e la contrazione della capacità produttiva delle imprese. Secondo i dati riportati dalla Commissione UE e dal Consiglio, l’UE è attualmente il primo importatore di energia a livello mondiale: importa il 53% di tutta l'energia che consuma, per un costo annuo pari a circa 400 miliardi di EUR.

Molti Stati membri dell'UE, poi, dipendono fortemente da un numero limitato di fornitori, in particolare per l'approvvigionamento di gas, cosa che li rende vulnerabili alle perturbazioni nelle forniture energetiche. Inoltre, l'invecchiamento dell'infrastruttura energetica europea, la scarsa integrazione dei mercati energetici - in particolare a livello transfrontaliero - e la mancanza di coordinamento fra le politiche nazionali nel settore implicano spesso che consumatori e imprese UE non traggono benefici da una scelta più ampia o da prezzi energetici più bassi.

Fonte: Ipsoa.it

banner_laterale


TOP100-SOLAR        ENF    AICEL