contratto

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E CONSEGNA

PREMESSA

greeneconomy.it è un sito internet di commercio elettronico di proprietà della Green Economy S.r.l. avente sede legale in Via Nazionale, II Traversa n. 24 - 81010 Ruviano (CE) Italia, P. IVA e C.F. 03610430617. Green Economy S.r.l. è responsabile del sito di commercio elettronico greeneconomy.it nei termini e disposizioni di legge. La Società a Responsabilità Limitata è registrata alla Camera di Commercio di Caserta con il numero 257349.

Art. 1 – DISPOSIZIONI GENERALI E DEFINIZIONI

1.1. Le presenti Condizioni Generali di Vendita (“Condizioni”) regolano ciascun rapporto di compravendita di beni mobili concluso tra la Green Economy S.r.l. (“Green Economy S.r.l.” o “GE”) ed i propri clienti (singolarmente il “Cliente”, collettivamente i “Clienti”). Entrambi gli attuali contraenti potranno essere di seguito anche denominati cumulativamente le “Parti”.
1.2. I contratti conclusi tramite il sito greeneconomy.it sono considerati contratti a distanza disciplinati dal Capo I Titolo III del D.Lgs. n. 206 del 2015 (art. 45 e ss).  Qualsiasi questione riguardante il rapporto concluso da Green Economy S.r.l. ed il Cliente che non sia espressamente o implicitamente risolta dalle presenti Condizioni, sarà disciplinata dalla legge italiana.
1.3. Qualsiasi modifica e/o deroga alle presenti Condizioni, per la loro validità, deve essere stipulata o provata per iscritto.
1.4. Le presenti Condizioni sostituiscono ed annullano qualsiasi altro precedente accordo avente il medesimo oggetto intervenuto tra la Green Economy S.r.l. ed il Cliente.
1.5. Ai fini delle presenti Condizioni, nonché del presente rapporto giuridico, i termini successivamente indicati, ove riportati con lettera maiuscola, avranno il seguente significato:
“Offerta” o "Conferma Ordine": indica il documento inoltrato dalla Green Economy S.r.l. al Cliente, contenente i dati del Cliente, la descrizione del Prodotto, la descrizione di eventuali servizi aggiuntivi (consulenza) e/o beni accessori di cui è offerta la fornitura, il Corrispettivo e le modalità di pagamento. L’Offerta, controfirmata dal Cliente per accettazione, o la richiesta di ordine/acquisto online sul nostro sito greeneconomy.it costituiscono parte integrante e sostanziale del Contratto. “Contratto”: indica l’insieme dei contenuti dell’Offerta firmata dlla Green Economy S.r.l. e dal Cliente, delle Condizioni e degli Allegati. “Servizio”: indica ciascuno dei Servizi prestati dalla Green Economy S.r.l. al Cliente ed il cui contenuto è determinato dal Contratto. Per Servizio si intende in particolare la consulenza ed assistenza. “Prodotto”: indica i prodotti forniti dalla Green Economy S.r.l., come meglio specificati e descritti nell’Offerta.

Art. 2 - CONCLUSIONE DEL CONTRATTO (ordine/conferma d’ordine)

2.1. L’Acquisto on-line sul sito greeneconomy.it non è impegnativo per quanto riguarda il prezzo, la quantità, il termine e la possibilità di consegna.
2.2. Per concludere il Contratto, il Cliente dovrà sottoscrivere per accettazione la Conferma d’Ordine che sarà inviata a seguito della conclusione dell'ordine sul sito greeneconomy.it, corredata da copia della conferma ordine e delle presenti Condizioni Generali di Vendita in caso di ordine telefonico. Le spese di spedizione e i tempi di consegna saranno definiti nella "conferma d'ordine" o potranno essere richiesti preventivamente al servizio assistenza. L'ordine si riterrà confermato e le condizioni di vendita accettate anche mediante il pagamento del corrispettivo dovuto. Eventuali richieste di preventivo non rappresentano in nessun caso “ordine esecutivo di vendita”.  
2.3. Il presente Contratto si intende in ogni caso concluso presso la sede della Green Economy S.r.l. ed il luogo di consegna del Prodotto è presso la sede del Cliente o in luogo diverso concordato con lo stesso.
2.4. Qualora il Cliente a Contratto concluso richieda variazioni di quantità qualità misure o caratteristiche tecniche del Prodotto queste saranno oggetto di rinegoziazione e in caso di mancato accordo le Parti rimarranno vincolate al Contratto originario. Eventuali variazioni agli ordini inseriti mediante il sito, potranno essere comunicati per mail ll'indirizzo ordini@greeneconomy.it
2.5. Il materiale (documenti, schede tecniche, progetti, disegni, ecc.) relativo al Contratto (il “Materiale”) fornito eventualmente dalla Green Economy S.r.l. è di proprietà esclusiva della stessa o dei produttori, non potrà essere utilizzato dal Cliente per fini diversi da quelli per i quali è stato fornito e non deve essere duplicato e reso accessibile a terzi.

Art. 3 - ARCHIVIAZIONE DEL CONTRATTO DI VENDITA ON-LINE

3.1 Il modulo d’ordine inserito on-line tramite le pagine del web store greeneconomy.it sarà archiviato nella banca dati del ns. service provider, Aruba.it, per il tempo necessario alla esecuzione dello stesso e, comunque, nei termini di legge. L’utente potrà accedere al modulo d’ordine e/o ai dati allo stesso relativi tramite il proprio account personale.

Art. 4 – CONSEGNA

4.1. La consegna avverrà, laddove non diversamente specificato, presso la sede del Cliente o altro indirizzo indicato nella Conferma Ordine. Appena il vettore consegnerà il materiale ordinato la preghiamo di far attenzione che tutto sia perfettamente integro in ogni sua parte e che ci sia riscontro tra quanto riportato in DDT e quanto compone il collo. Quando il committente riceve la merce è tenuto immediatamente a controllarla e in caso di difformità o anomalia deve assolutamente fare riserva scritta e indicare le difformità sui documenti di trasporto. Le diciture corrette da indicare sui documenti del corriere sono:
- Se l’imballo non presenta danni evidenti e si è impossibilitati a verificare immediatamente il contenuto: “riserva di controllo per eventuali danni interni”
- Se l’imballo invece presenta dei danni visibili: “riserva di controllo per imballo visivamente danneggiato” specificando il danno che si vede sull’imballo
Senza queste diciture dettagliate, o con riserva generica, eventuali danni dovuti al trasporto non potranno essere risarciti e la merce non potrà essere sostituita. Non si accetteranno reclami se non scritti direttamente sui documenti di trasporto. Una volta rilevata la difformità si deve immediatamente comunicarlo per telefono o per mail e successivamente per iscritto, entro e non oltre 8 (otto) giorni dalla data di consegna del materiale.
4.2. I termini di consegna (“Termine di Consegna”) eventualmente indicati in Offerta sono puramente indicativi e non vincolanti. La Green Economy S.r.l. potrà a fornire al Cliente il Prodotto anche prima del Termine di Consegna pattuito o una parte del Prodotto ordinato.
4.3. La modalità di trasporto sarà determinata e gestita dalla Green Economy S.r.l.. La Green Economy S.r.l. potrà effettuare consegne frazionate, in tempi diversi, anche in relazione ad uno stesso ordine. Le spese di trasporto sono a carico del Cliente.
4.4. La Green Economy S.r.l. comunicherà per iscritto al Cliente il rischio d’eventuali ritardi, quantificandoli e motivandoli adeguatamente.
4.5. L’accettazione di tali ritardi da parte del Cliente dovrà avvenire per iscritto, attraverso telefax e/o posta e/o sistemi informatizzati.
4.6. Qualora, a causa di ritardi nella consegna dei Prodotti, si renda necessario effettuare trasporti urgenti, con conseguente incremento dei relativi costi, gli eventuali sovrapprezzi non potranno essere addebitati alla Green Economy S.r.l..
4.7. Non si considera imputabile alla Green Economy S.r.l. l’eventuale ritardo dovuto a cause di forza maggiore di cui al successivo art. 11 o ad atti od omissioni del Cliente o giustificato da inadempimenti dello stesso.
4.8. Se per qualsiasi ragione imputabile alla Green Economy S.r.l. il ritardo nella consegna del Prodotto superi i 40 giorni e questo non sia stato comunicato per iscritto dalla Green Economy S.r.l. al Cliente, il Cliente avrà la facoltà di risolvere immediatamente ex art. 1456 c.c. il Contratto relativamente al Prodotto di cui la consegna è ritardata da comunicarsi per iscritto (anche via telefax) alla Green Economy S.r.l.
4.9. Il Cliente si impegna a prendere in consegna il Prodotto oggetto del Contratto non appena messo a disposizione nel luogo e secondo i tempi indicati all’interno della Conferma d’Ordine, assumendosi le eventuali spese e indennità correlate a ritardi nella presa in consegna.
4.10. Al momento della ricezione del Prodotto, il Cliente dovrà verificare l’integrità dei colli e la corrispondenza quantitativa e qualitativa con quanto indicato nel documento accompagnatorio. In caso di discordanze e/o difformità sarà cura del Cliente far annotare esattamente le stesse sul documento di trasporto (bolla o lettera di vettura) e comunicarle alla Green Economy S.r.l. mediante mail, telefono o fax entro il termine essenziale di 8 giorni successivi alla ricezione del Prodotto, a pena di decadenza di far valere i propri diritti in proposito.
4.11. Il Cliente rinuncia, altresì, alla possibilità di esigere dalla Green Economy S.r.l. il pagamento di penali, o comunque di importi a titolo di risarcimento dei danni, in caso di mancata o ritardata consegna del Prodotto rispetto alle date indicate nella Conferma d’Ordine.
4.12. Resi, sostituzioni dei prodotti o eventuali storni, anche parziali, verranno accettati solo previa autorizzazione scritta dalla Green Economy S.r.l..

Art. 5 - RISERVA DI PROPRIETA’

5.1. La proprietà del Prodotto rimane della Green Economy S.r.l. fino al pagamento integrale dei Corrispettivi di cui al successivo articolo e di quanto altro eventualmente dovuto. La riserva di proprietà trova applicazione anche fintantoché i titoli di pagamento consegnati alla Green Economy S.r.l. non siano stati completamente riscossi.
5.2. Il mancato pagamento da parte del Cliente, in tutto o in parte, dei Corrispettivi indicati nel Contratto darà alla Green Economy S.r.l., ai sensi di legge, il diritto di tornare in possesso del Prodotto, fatto salvo ogni suo ulteriore diritto.

Art. 6 – CORRISPETTIVI

6.1. Quali controprestazioni per fornitura del Prodotto e la fornitura di eventuali Servizi e/o beni accessori, il Cliente corrisponderà alla Green Economy S.r.l. i Corrispettivi indicati nell’Offerta, alle scadenze e con le modalità ivi indicate. Salvo diverso accordo scritto o risultante da pratiche instauratesi in precedenza tra le Parti, il pagamento dei Corrispettivi e di qualsiasi altra somma dovuta dal Cliente va effettuata alla data di scadenza pattuita mediante bonifico bancario sul conto corrente indicato dalla Green Economy S.r.l. nella conferma d'ordine.
6.2. I prezzi dei prodotti presenti sul sito www.greeneconomy.it non includono l'IVA e sono destinati ad una sola utenza business (B2B). È possibile selezionarla dal menù presente in ogni prodotto alla voce "Seleziona Opzioni". I prezzi non includono spese di assicurazione e trasporto né di tutto quanto non espressamente previsto nella conferma d'ordine.
6.3. In caso di parziale pagamento dei Corrispettivi, sarà facoltà della Green Economy S.r.l. imputare le somme ricevute, a propria discrezione ed indipendentemente dall’indicazione eventualmente fornita dal Cliente circa l’ imputazione, a copertura di uno o più dei Corrispettivi per i beni forniti.
6.4. La Green Economy S.r.l., a suo insindacabile giudizio, potrà rifiutarsi di dare seguito alla fornitura del Prodotto se il Cliente è stato in precedenza inadempiente, se risulta iscritto al registro dei protesti o soggetto a procedure esecutive, per motivi tecnico-organizzativi o per ogni altro motivo in base al quale la Green Economy S.r.l. dovesse ritenere sconveniente concludere il Contratto. Tale rifiuto verrà comunicato via fax o via e-mail, all’indirizzo di posta elettronica del Cliente indicato nel Contratto.
6.5. In caso di ritardato pagamento a favore della Green Economy S.r.l., senza necessità di preventiva messa in mora e senza pregiudizio di ogni altro diverso diritto, si applicheranno gli interessi di cui al D.Lvo n. 231/2002, determinati nella misura prevista dal suddetto Decreto Legislativo.
6.6. Eventuali ripetuti ritardi o costanti irregolarità nei pagamenti da parte del Cliente, daranno alla Green Economy S.r.l. il diritto di sospendere o di interrompere la consegna del Prodotto ordinato, fatto salvo il diritto della Green Economy S.r.l. al risarcimento dei danni diretti ed indiretti.
6.7. Quando la Green Economy S.r.l. abbia motivo di temere che il Cliente non possa o non intenda pagare il Prodotto alla data di scadenza pattuita, potrà in qualsiasi momento sospendere o annullare l’ordine, modificare le condizioni di pagamento o subordinare la consegna del Prodotto alla prestazione di adeguate garanzie di pagamento. In caso di pagamento dilazionato concesso al Cliente questi decade automaticamente dal beneficio qualora non abbia provveduto per due occasioni di seguito al puntuale pagamento delle singole rate.
6.8. E’ in ogni caso esclusa la possibilità per il Cliente di sospendere, in tutto o in parte, il pagamento dei Corrispettivi pattuiti in ragione di asseriti inadempimenti della Green Economy S.r.l.

Art. 7 – IMPEGNI DI RISERVATEZZA

7.1 La Green Economy S.r.l. e il Cliente si impegnano a mantenere riservate e confidenziali, e pertanto a non divulgare né trasmettere a Terzi, anche successivamente alla cessazione degli effetti del Contratto, tutte le informazioni relative allo stesso le “Informazioni Riservate” in osservanza della normativa sulla privacy.

Art. 8 - RESPONSABILITA’ E RECLAMI

8.1. Resta inteso tra le Parti che la Green Economy S.r.l. è mero fornitore del Prodotto e pertanto non assume alcuna obbligazione oltre quelle previste dal presente Contratto.
8.2. Salvo quanto inderogabilmente previsto dalla legge, la Green Economy S.r.l. non assume alcuna responsabilità per i danni di qualsiasi natura sofferti dal Cliente in relazione al presente Contratto o alle prestazioni nello stesso previste.
8.3. In ogni caso la Green Economy S.r.l. non è in alcun modo responsabile per danni dovuti a cause non dipendenti dalla sua volontà o comunque imputabili al Cliente (a titolo esemplificativo per errati calcoli statici dell’impianto in caso di vento e neve, errori nell'installazione, nei collegamenti dei componenti, nel dimensionemaento e nella compatibilità tra i componenti, ecc).
8.4. Il Cliente si impegna a manlevare e tenere indenne la Green Economy S.r.l. da qualsiasi richiesta di indennizzo venisse eventualmente avanzata nei suoi confronti e da qualunque conseguenza pregiudizievole dovesse derivarle.
8.5. Eventuali reclami potranno essere inviati mediante mail all'indirizzo di posta elettronica ordini@greeneconomy.it, pec o raccomandata alla nostra sede legale e saranno gestiti nel termine di 5 giorni lavorativi
8.6. Le immagini esposte sul sito sono puramente indicative e possono differire dal prodotto effettivamente disponibile. Si consiglia di fare riferimento alla scheda tecnica del produttore.

Art. 9 - VARIAZIONI DELLE CONDIZIONI DI VENDITA

9.1. La Green Economy S.r.l. si riserva il diritto di variare e modificare unilateralmente in qualsiasi momento le condizioni indicate nel presente Contratto, con particolare riferimento ai corrispettivi applicabili, dandone comunicazione via fax o posta elettronica. Tali variazioni entreranno in vigore immediatamente.

Art. 10 – GARANZIA

10.1 La Green Economy S.r.l. dichiara che il Prodotto oggetto del Contratto è immune da vizi e/o anomalie e/o malfunzionamenti che lo rendono inidoneo all’uso convenuto o che ne diminuiscano in modo apprezzabile il valore e fornisce 1 anno (12 mesi) di garanzia legale dalla data di consegna. Il consumatore può far valere i propri diritti in materia di garanzia legale di conformità rivolgendosi direttamente alla Green Economy S.r.l. che si impegna a fornire supporto e assistenza. Termini di garanzia diversi o aggiuntivi (stabiliti dai produttori) saranno gestiti secondo le condizioni previste da ciasciun produttore/fornitore.
10.2. Qualora il Prodotto presenti vizi e/o anomalie e/o malfunzionamenti, e sempreché il Cliente, li abbia denunciati mediante comunicazione scritta a mezzo telefax, posta certificata o lettera raccomandata r.r. alla GE entro il termine essenziale di 8 (otto) giorni dalla data in cui il Cliente ha scoperto o avrebbe dovuto scoprire tale vizio o malfunzionamento e prima del decorso dell'anno dalla consegna come da disposizioni art. 1495 c.c., indicandone dettagliatamente la natura e l’entità dell’anomalia; la GE potrà a suo insindacabile giudizio: a) sostituire il Prodotto viziato con prodotti conformi, senza alcun onere addizionale per il Cliente, oppure; b) riparare il Prodotto viziato, senza alcun onere addizionale per il Cliente, oppure; c) applicare una riduzione dei Corrispettivi pagati dal Cliente, oppure d) rimborsare al Cliente il prezzo pagato per i prodotti non conformi e conseguentemente risolvere il Contratto relativamente agli stessi. In ogni caso sono a carico del Cliente tutte le spese di trasporto e di assicurazione. Il Cliente non può richiedere alcun risarcimento per le perdite o mancati guadagni dovuti a malfunzionamento o difettosità dei Prodotti. Eventuali restituzioni di merce verranno accettate solo se autorizzate per iscritto da GE.
10.3. E’ inteso che eventuali reclami o contestazioni non daranno diritto al Cliente di sospendere o comunque ritardare i pagamenti dei prodotti oggetto di contestazione, né, tanto meno, di altre forniture.
10.4. Qualora la denuncia per vizi o malfunzionamento risulti infondata, il Cliente sarà tenuto a risarcire la Green Economy S.r.l. tutte le spese (perizie, spese per accertamento, trasporto ecc.) da questa sostenute per la verifica dei Prodotti anomali e viziati.
10.5. In ogni caso la garanzia non si applica qualora il Prodotto fornito dalla Green Economy S.r.l. presenti manomissioni e/o modifiche non autorizzate o derivanti da errata manipolazione da parte del Cliente e/o da personale non autorizzato, qualora non vengano osservate dal Cliente le istruzioni fornite dal Produttore o dalla Green Economy S.r.l., qualora si tratti di difetti causati da un uso improprio da parte del Cliente.
10.6. La garanzia di buon funzionamento del Prodotto è fornita secondo le condizioni previste dal produttore. In caso di riparazioni, sostituzioni di parte danneggiate ed assistenza tecnica il riferimento è sempre la casa di produzione o di distribuzione del prodotto, normalmente mediante i centri di assistenza autorizzati e comunque non sono garantiti i danni provocati da un uso non adeguato del prodotto secondo le modalità previste dal produttore.

Art. 11 - ONERI FISCALI

11.1 Qualsiasi tassa, imposta o contributo comunque gravante sul Contratto, sulle prestazioni in esso previste o sui Corrispettivi sarà a carico del Cliente, ad esclusione delle imposte dovute da parte della Green Economy S.r.l.

Art. 12 - FORZA MAGGIORE

12.1. La Green Economy S.r.l. non sarà responsabile per il mancato adempimento di una sua obbligazione, qualora provi che tale mancato adempimento è dovuto ad un impedimento o evento (a titolo esemplificativo, incendi, guerre, sequestri, perturbazioni nei trasporti, scioperi, fermi di produzione e difetti o ritardi nelle consegne da parte di fornitori) indipendente dal suo controllo e che non poteva essere ragionevolmente tenuto a prevedere al momento della conclusione del Contratto.

Art. 13 - FORO COMPETENTE - ADR - ODR

13.1 Tutte le controversie relative al Contratto, incluse quelle relative alla sua esecuzione e/o interpretazione e/o applicazione, anche originate da azioni extracontrattuali, verranno portate alla cognizione esclusiva del Foro di Santa Maria Capua Vetere, anche nel caso di connessione di causa o chiamata di terzi in garanzia.

13.2 Secondo l’articolo 49 comma 1 lettera V del D. Lgs. 6 settembre 2005 n. 206 (Codice del Consumo) il cliente può avvalersi della procedura di Conciliazione Paritetica. La Procedura può essere avviata qualora il consumatore dopo aver presentato reclamo all’azienda, entro 45 giorni, non abbia ricevuto risposta ovvero abbia ricevuto risposta non ritenuta da lui soddisfacente. Il cliente che decide di avvalersi della procedura di Conciliazione Paritetica è obbligato a trasmettere la domanda all’indirizzo: conciliazione@consorzionetcomm.it o al numero di fax 02/87181126. Per maggiori informazioni si rimanda a: https://www.consorzionetcomm.it/Spazio_Consumatori/Conciliazione-Paritetica/La-Conciliazione-Paritetica.kl Ai sensi dell’art. 14 del Regolamento 524/2013 si informa l’utente che in caso di controversia potrà presentare un reclamo a mezzo della piattaforma ODR dell’Unione Europea raggiungibile al seguente link http://ec.europa.eu/consumers/odr/. La piattaforma ODR costituisce un punto di accesso per gli utenti che desiderano risolvere in ambito extragiudiziale le controversie derivanti dai contratti di vendita o di servizi online. Per maggiori informazioni contattare: info@solarenergypoint.it

Art. 14 - RAEE

14.1 La gestione dei rifiuti RAEE può variare in base alla tipologia di prodotto. Un pannello fotovoltaico è a tutti gli effetti un RAEE (Rifiuto di Apparecchiatura Elettrica ed Elettronica), e il suo smaltimento è regolato dal Decreto Legislativo n. 49/2014 (in particolare Art. 40). Per gli impianti di potenza nominale minore di 10 kWp (fa fede la somma delle potenze dei pannelli), i pannelli fotovoltaici sono considerati RAEE DOMESTICI. Nel caso di RAEE fotovoltaici DOMESTICI le operazioni di smaltimento sono sempre gratuite, e i pannelli possono essere conferiti presso uno dei centri di raccolta come l’ecocentro del tuo comune, purché sia autorizzato a raccogliere i dispositivi elencati nel raggruppamento R4 (Decreto 185/2007) cioè piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo, ICT ecc. Per i RAEE fotovoltaici PROFESSIONALI (impianti superiori a 10 kW), invece, le regole sono diverse e bisogna rivolgersi agli operatori qualificati dalla normativa vigente, cioè “i sistemi individuali e collettivi di gestione RAEE“, che in pratica sono dei consorzi abilitati alla raccolta. Per i componenti di impianti incentivati si rinvia alla regolamentazione del GSE (Gestore dei Servizi Energetici).

Art. 15 - DIRITTO DI RECESSO

15.1 Il diritto di recesso, in conformità all'articolo 54 del Codice del consumo, è esercitabile da clienti consumatori finali entro e non oltre 7 giorni dal ricevimento della merce. Per esercitare tale diritto il Cliente dovrà inviare alla Green Economy S.r.l. una comunicazione mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno anticipata via e-mail all'indirizzo ordini@greeneconomy.it dichiarando di volersi avvalere del diritto di recesso ed indicando il numero d'ordine, il numero di fattura, codice e quantità degli articoli, se il recesso è parziale (solo in caso di acquisto di più articoli) o totale e le coordinate bancarie per ottenere il bonifico di rimborso (CODICE IBAN dell'intestatario della fattura).

15.2 La merce dovrà essere restituita alla Green Economy S.r.l. integra nella confezione originale adeguatamente sigillata, completa in tutte le sue parti (compresi imballo, protezioni interne, protezioni esterne, pallet in legno ed eventuale documentazione e dotazione accessoria: manuali, attrezzature montaggio, ecc.) tramite corriere incaricato dal Cliente. Le spese di spedizione relative alla restituzione del bene sono a carico del Cliente. La Green Economy S.r.l., verificherà l'integrità della merce, e se ricorrono le condizioni, procederà entro 30 giorni dal rientro al riaccredito del valore del prodotto/i trattenendo l'importo delle spese di spedizione, servizi aggiuntivi ed eventuali spese di contrassegno sostenute per la consegna della merce presso il Cliente ed indicate nella fattura accompagnatoria. Il diritto si applica al prodotto acquistato nella sua interezza; non è possibile esercitare recesso solamente su parte del prodotto.

15.3 La spedizione per la restituzione del materiale, fino all'attestazione di avvenuto ricevimento nel nostro magazzino, è a carico e sotto la completa responsabilità del Cliente. In caso di danni al bene durante il trasporto di rientro, la Green Economy S.r.l. darà comunicazione al cliente (entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento del bene nei propri magazzini), per consentirgli di sporgere tempestivamente denuncia nei confronti del corriere ed eventualmente ottenere il rimborso del valore del bene (se assicurato); in questo caso il prodotto sarà messo a disposizione del cliente per la sua restituzione e contemporaneamente annullerà la richiesta di recesso e quindi il suo rimborso. La Green Economy S.r.l. non risponde in nessun modo per danneggiamento o furto/smarrimento di beni restituiti con spedizioni non assicurate dal Cliente. Al suo arrivo in magazzino, il prodotto sarà esaminato per valutare eventuali danni o manomissioni non derivanti dal trasporto. Qualora la confezione e/o l'imballo originale risulti eccessivamente rovinato, la Green Economy S.r.l. provvederà a trattenere dal rimborso dovuto le spese sostenute per il ripristino degli stessi. Nell'ipotesi di corretto esercizio del diritto di recesso da parte del consumatore, ove possibile, quest’ultimo è responsabile unicamente della diminuzione del valore del bene risultante da una manipolazione di quest’ultimo diversa da quella "necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento del bene". Il diritto di recesso decade totalmente, per mancanza della condizione essenziale di integrità del bene, nei casi in cui la Green Economy S.r.l. accerti:
 
- l'utilizzo non diligente del bene che ne abbia compromesso l'integrità o l'utilizzo di eventuali materiali di consumo;
- la mancanza della confezione esterna e/o dell'imballo interno originale;
- l'assenza di elementi integranti del prodotto (accessori, viti, ecc ...);
- il danneggiamento del prodotto per cause diverse dal suo trasporto.
- Nel caso di decadenza del diritto di recesso la merce rimarrà presso la sede di Solar Energy Point a disposizione del Cliente per il ritiro a suo carico.

15.4 Il diritto di recesso NON è esercitabile nel caso di acquisti di prodotti personalizzati secondo le indicazioni richieste dal Cliente.

Art. 16 TUTELA DATI PERSONALI

16.1. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del D. Lgs. 196/03, il Cliente dichiara di essere stato informato dei soggetti e delle modalità e finalità di trattamento dei propri dati e di essere a conoscenza dei diritti di cui all’art. 7 del D. Lgs. 196/03.
16.2. Con la sottoscrizione della presente, il Cliente esprime altresì il consenso, affinché la GE raccolga, conservi, utilizzi e “tratti” i dati di cui entrerà in possesso a fini promozionali, commerciali, contabili e fiscali connessi con l’adempimento del Contratto. Il Cliente autorizza altresì GE a trasmettere i propri dati a terzi qualificati, per adempimenti di legge e/o contrattuali connessi e/o derivanti dal rapporto in essere con la GE.

banner_laterale


TOP100-SOLAR        ENF    AICEL